Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Filosofia teoretica B

Oggetto:

Anno accademico 2007/2008

Codice dell'attività didattica
E6014
Docente
Prof. Enrico Guglielminetti (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea I° liv. in scienze dell'educazione - Torino [f006-c301]
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
10
SSD dell'attività didattica
M-FIL/01 - filosofia teoretica
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso si rivolge ai futuri educatori e formatori impegnati a sostegno dei processi di cambiamento e nella cura dei legami, offrendo loro indicazioni e prospettive teoriche. L’educatore deve perseguire l’ideale del ripristino dell’essenza originaria e incontaminata della persona, o deve valorizzare quel che ad essa si aggiunge, quand’anche si tratti di deviazioni, pesantezze, incrinature, ferite? Che cosa pensa la tradizione filosofica della nozione di “aggiunta”? Si può aggiungere qualcosa all’origine? O bisognerebbe piuttosto togliere? Siamo come una statua in riva al mare, che la furia degli elementi ha sfigurato e riempito di incrostazioni e conchiglie? Bisogna togliere tutte le incrostazioni, perché la statua torni bella com’era? O si possono (si devono) tenere le aggiunte? E quali? Tutte? Qualcuna? Che cosa resta dell’aggiunta, che cosa resta da aggiungere?
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Modalità di verifica:

A)

Gli studenti del corso di Filosofia Teoretica B sostengono, il giorno dell’appello, una prova scritta su tre quesiti a risposta aperta, di cui:

- uno di tipo nozionistico (p. es., elencare dieci titoli di dialoghi di Platone)
- uno sulle Enneadi di Plotino, attinente a questioni NON specificamente affrontate a lezione
- uno sulla storia della filosofia antica, patristica e scolastica

Ciascuna delle 3 risposte ottiene un punteggio massimo di 5 punti, per un totale complessivo di 15 punti. Gli studenti che non abbiano totalizzato almeno 9 punti complessivamente (quota di sbarramento), sono tenuti a ripetere la prova.

B)

Coloro che abbiano superato la prova di cui al punto precedente, redigono a casa due elaborati di 100 righe esatte ciascuno (in times, 12), dal titolo rispettivamente:

- “Aggiungere”, “aggiunta” secondo Plotino
- Forme del “due” nella tradizione filosofica

Ciascuno dei due elaborati ottiene un massimo di 7.5 punti, per un totale complessivo di 15 punti. Chi non totalizza almeno due punti per ogni quesito, è tenuto a ripetere la parte/le parti della seconda prova in cui è risultato insufficiente.
Le relazioni scritte possono essere presentate in qualunque momento, ma non saranno valutabili prima del superamento della prova A). Le relazioni vanno presentate sia in formato elettronico sia in formato cartaceo.

C)

Al termine delle prove A e B, gli studenti che non abbiano ancora raggiunto la sufficienza o che comunque intendano migliorare il proprio voto, possono presentare una relazione scritta sul seguente testo:

E. Guglielminetti, Walter Benjamin. Tempo, ripetizione, equivocità, Mursia, Milano 1990.

La relazione, per cui non è previsto un numero massimo o minimo di righe, dovrà riguardare aspetti del volume su Benjamin che siano attinenti con le tematiche trattate nel corso. La relazione otterrà un massimo di punti 5.

All’atto della registrazione del voto, è previsto un breve colloquio sulle relazioni presentate dal candidato.

I criteri per la valutazione degli elaborati scritti di cui ai punti precedenti, sono i seguenti:

- conteuto informativo
- chiarezza dell’esposizione
- precisione dei riferimenti e del linguaggio
- correttezza formale
- coerenza e ordine del discorso
- capacità di individuazione dei nuclei teoretici
- originalità dell’impostazione

Oggetto:

Programma

Titolo del corso
“Aggiungere” nella tradizione filosofica.

Programma d’esame

N.Abbagnano, Storia della Filosofia, vol. I, UTET, Torino

Plotino, Enneadi, a cura di G. Faggin, Bompiani, Milano 2004.
E. Guglielminetti, “Due” di filosofia, Jaca Book, Milano 2007.
 

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/04/2014 15:55

Non cliccare qui!