Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Pedagogia speciale A

Oggetto:

Anno accademico 2007/2008

Codice dell'attività didattica
E6044 - 10 cfu) (E6026 5 cfu
Docente
Prof. Chiara Muttini (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea I° liv. in scienze dell'educazione - Torino [f006-c301]
Anno
2° anno 3° anno
Periodo didattico
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
10 - 5
SSD dell'attività didattica
M-PED/03 - didattica e pedagogia speciale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

I modulo n° ore: 30, n° cfu: 5
Informazioni generali circa gli argomenti di pedagogia speciale, con particolare riferimento alla classificazione delle disabilità nell’arco della vita ed alla loro descrizione clinica. Individuazione delle linee riabilitative utilizzate nei vari ambiti clinici. Contenuti: Definizione degli ambiti di competenza della pedagogia speciale. La costruzione dell’identità. I ruoli genitoriali; le funzioni affettiva e normativa. Norma e “normalità”; devianza, patologia. Malattia, deficit, disabilità, handicap. Campi, strumenti e metodi dell’intervento educativo “speciale”. Osservazione clinica, diagnosi funzionale, piano educativo individuale nel soggetto in difficoltà. Interventi educativi nell’infanzia e nella fanciullezza. A) Disturbi dell’apprendimento da cause socio-culturali, organiche, affettive. B) Disturbi del comportamento. C)I deficit sensoriali uditivo e visivo. L’approccio educativo precoce e la didattica in età scolare. Linee dell’intervento educativo in età pre-adolescenziale e adolescenziale con riferimenti alle situazioni di difficoltà e crisi Le psicosi adolescenziali ed adulte: linee dell’intervento riabilitativo. L’intervento di “rete”: il ruolo della famiglia, della scuola, delle agenzie educative extrascolastiche nei problemi delle “diversità”. Interventi educativi e riabilitativi mirati alla prevenzione primaria, secondaria, terziaria del disagio psichico in età adulta. Prendersi cura dell’anziano: linee generali dell’intervento educativo nell’età senile.

II modulo n° ore: 30
I crediti di tale II modulo si sommano a quelli del modulo I, per un totale complessivo di 10 CFU
Informazioni approfondite circa gli argomenti di pedagogia speciale, con particolare riferimento alla clinica delle disabilità. Contenuti: Costruzione, disfunzione, rottura dei legami affettivi; le psicosi infantili Disagio psichico ed inibizione intellettiva nell’età evolutiva: l’intervento educativo. Difficoltà e disturbi specifici dell’apprendimento. La formazione degli insegnanti al trattamento individualizzato nei casi dell’allievo superdotato e dei soggetti con deficit sensoriali, intellettivi e psichici. Interventi educativi nel maltrattamento infantile e nei conflitti intrafamigliari: affidamento famigliare, comunità, luogo neutro Disagio e disturbi del comportamento in adolescenza: i disturbi alimentari, devianza, tossicodipendenze. Problemi clinici dell’anziano: le depressioni e le demenze; la non-autosufficienza. Tecniche specialistiche in educazione: la psicomotricità, le arti-terapie, le terapie con gli animali, la terapia occupazionale, l’ergoterapia, l’animazione, la riattivazione in geriatria, l’autobiografia e il racconto di vita. Il counseling. La mediazione giudiziaria. La mediazione familiare. Il gruppo di auto-mutuo-aiuto
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Non sono previste prove in itinere
Modalità di verifica del profitto
Orale. Descrizione: Allo studente viene richiesto di discutere con i commissari d’esame almeno due tra gli argomenti del corso, sapendo costruire delle connessioni tra teoria ed applicazioni pedagogiche. La durata del colloquio sarà compresa tra i 20 ed i 30 minuti.
Oggetto:

Programma

I modulo n° ore: 30, n° cfu: 5

Titolo del corso
Panoramica degli argomenti inerenti l’educazione speciale nelle varie età della vita.

Programma d’esame
1)    TrisciuzziI L., La pedagogia clinica, Laterza Bari, 2003
oppure
Canevaro, C. Balzaretti, G. Rigon, Pedagogia speciale dell’integrazione, Firenze, La Nuova Italia, 1996
2)    C. Marocco Muttini, Educazione e benessere in adolescenza, Torino, UTET Università, 2006
oppure
C. Marocco Muttini, Disagio adolescenziale e scuola, Torino, UTET Libreria, 1997
3)    F. Moser, R. Pezzati, B. Lubalin-Plotza, Un’età da abitare, Bollati Boringhieri, Torino, 2002
oppure
F. Dell’Orto Garzonio, P. Taccani, Conoscere la vecchiaia, NIS, Roma, 1990

II modulo n° ore: 30
I crediti di tale II modulo si sommano a quelli del modulo I, per un totale complessivo di 10 CFU

Titolo del corso
Approfondimento della clinica delle varie disabilità nell’arco della vita e tecniche specialistiche di intervento

Programma d’esame
Oltre ai testi del modulo I, sono da studiare:
4)    Ianes D, La speciale normalità, Trento, Erickson, 2006
oppure
Genovesi G, Scienza dell’educazione e pedagogia speciale, Roma, Carocci, 2005
5)    M. Cavallo, Ragazzi senza. Disagio, devianza, delinquenza, Milano, Bruno Mondadori, 2002.
oppure
P. Bertolini, L. Caronia, Ragazzi difficili, La Nuova Italia, Firenze, 1993
6)    P. Silverman, I gruppi di mutuo aiuto, Trento, Erickson, 1989.
oppure
P. Warren, Arte e terapia in educazione e riabilitazione, Trento, Erikson, 1995.
oppure
C. Pierlorenzi, A. Senni, L’alcolismo, Roma, Carocci, 1994
È possibile sostituire il testo al punto 6. con altro, previo accordo col docente

 

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:

Note

Supporti alla didattica in uso alla docenza:
Non occorrono supporti particolari (ad eccezione del microfono)
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 04/04/2014 15:55

Non cliccare qui!