Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Sociologia dei media digitali

Oggetto:

Sociology of digital media

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice dell'attività didattica
FIL0207
Docente
Prof.ssa Simona Tirocchi (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea triennale in Scienze dell'Educazione
Anno
2° anno 3° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD dell'attività didattica
SPS/08 - sociologia dei processi culturali e comunicativi
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

Il corso si propone di:

-       fornire gli strumenti teorici e metodologici per interpretare lo scenario mediale contemporaneo, caratterizzato dall'affermazione della cultura convergente, delle pratiche partecipative e dalle nuove forme di connettività sociale (social media e transmedia);

-       fornire strumenti teorici e metodologici per analizzare le implicazioni educative  dei media digitali, nei contesti formali e informali.

The course aims to:

- provide theoretical and methodological tools to interpret the contemporary media scenario, characterized by the convergence culture's affirmation, participative practices and new forms of social connectivity (social media and transmedia);

- provide theoretical and methodological tools to analyze the educational implications of digital media in formal and informal contexts.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

Questo insegnamento è mirato all'acquisizione, da parte degli studenti, di:
-  Conoscenze e capacità di comprensione, in una prospettiva sociologica, del nuovo contesto digitale anche con attenzione al cambiamento dei processi di educazione/socializzazione e della costruzione delle identità individuali e collettive.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione, utilizzando approcci metodologici adeguati e aggiornati per l'analisi degli ambienti e dei prodotti dei media digitali, anche in contesti educativi e formativi.
- Capacità di giudizio: riflessione critica sulla relazione tra tecnologie digitali, educazione e società.
- Abilità comunicative: abilità di tipo comunicativo, socio-relazionale e progettuale che consentano di lavorare sia individualmente, sia in gruppo e di comunicare in modo adeguato e convincente le nozioni e le idee, acquisite ed elaborate in modo originale. Capacità di progettare azioni educative innovative e orientate a target specifici e differenziati.
- Capacità di apprendimento: intesa come capacità di apprendere ad apprendere, cioè di acquisire la capacità di implementare continuamente il proprio patrimonio di conoscenze rendendolo spendibile nell'ambito lavorativo e professionale in genere.

 

This course is aimed at the acquisition by students of:

- Knowledge and understanding of a new digital context, in a sociological perspective, also with a focus on the changing processes of education / socialization and the building of individual and collective identities.

- Ability to apply knowledge and understanding by using appropriate and up-to-date methodological approaches for the analysis of digital media environments and products, including in educational and training contexts.

- Ability to judge: critical reflection on the relationship between digital technologies, education and society.

- Communicative Skills: Communicative, Socio-Relational and Design Skills that enable you to work individually and in a group and communicate in an appropriate and convincing way the notions and ideas, acquired and elaborated in an original way.

- Ability to design innovative and targeted and targeted targeting actions.

- Learning Skills: understood as the ability to learn to learn, that is to acquire the ability to continuously implement their knowledge base, making it spendable in the workplace and professional in general.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 

Le modalità di lavoro didattico consisteranno in lezioni frontali che assumeranno spesso la forma di lezione aperta (lezione integrata da discussioni in gruppo e dalla visione di materiali); seminari di approfondimento tematico e workshops; attività di laboratorio (per esempio progettazione in gruppo e individuale di ricerche socio-educative, di strumenti di analisi e valutazione di pratiche e interventi educativi, etc.).

 

Teaching methods will consist of frontal lessons that will often take the form of an open lesson (lesson integrated by group discussion and audiovisual materials); thematic seminars and workshops; laboratory activities (eg group and individual design of socio-educational research, tools for analysis and evaluation of practices and educational interventions, etc.).

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

La verifica dell'apprendimento avverrà mediante una prova scritta. Eventuali prove intermedie saranno riservate agli studenti frequentanti. 

Nel corso dell'esame lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze specifiche in merito alle teorie e ai concetti della sociologia dei media digitali.

Testing will take place through a written exam. Intermediate exams should be reserved for attending students.

During theexamination, the student will have to demonstrate that he has acquired specific knowledge about the theories and concepts of sociology of digital media.

Oggetto:

Programma

 

L'insegnamento si focalizzerà sul rapporto tra media digitali e società, partendo dalle caratteristiche della società contemporanea e dal ruolo in essa svolto dalle nuove tecnologie digitali. Una parte significativa delle lezioni sarà dedicata all'analisi delle pratiche transmediali degli adolescenti (rapporto con i social media, i videogames, le culture partecipative), esaminate partendo dall'analisi dei risultati di una ricerca internazionale.

Alcuni degli argomenti previsti nell'insegnamento:

-       Definizione e caratteristiche dei media digitali

-       Evoluzione degli approcci teorici sui media digitali

-       La network society

-       I social media, le culture partecipative, la transmedialità

-       Temi classici e temi emergenti: es. il mito dei nativi digitali, il fenomeno dei Big data e altri.

-       Media digitali e processi educativi (formali e informali): transmedia skills e informal learning strategies.

-       Approcci metodologici per l'analisi dei media digitali.

The course will focus on the relationship between digital media and society, starting from the features of contemporary society and the role played by new digital technologies. A significant part of the lessons will be devoted to the analysis of adolescent transmedial practices (relationship with social media, videogames, participative cultures), analyzed starting from the analysis of the results of an international research.

Some of the topics in the lesson:

- Definition and characteristics of digital media

- Evolution of theoretical approaches to digital media

- The network society - Social media, participatory cultures, transmediality

- Classic themes and emerging themes: ex. The myth of digital natives, the Big Data phenomenon and others.

- Digital media and educational processes (formal and informal): transmedia skills and informal learning strategies.

- Methodological approaches to the analysis of digital media.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

 

Per gli studenti frequentanti:

1)M. Belluati, C. Cepernich, S. Tirocchi (forthcoming 2020), Sociologia della comunicazione e degli ambienti mediali, Milano, Pearson (si consiglia di attenderne l'uscita)

oppure, soltanto in caso di difficoltà di reperimento

S. Bentivegna, G. Boccia Artieri (2019), Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale, Roma-Bari, Laterza.

2) Un libro a scelta tra i seguenti:

C.M. Scarcelli (2017), Digital literacy e giovani. Strumenti per comprendere, misurare, intervenire, Milano, FrancoAngeli

C. A. Scolari (ed.), Teens, media and collaborative cultures. Exploiting teens’ transmedia skills in the classroom, Barcelona, Universitat Pompeu Fabra (disponibile in open access al link: https://repositori.upf.edu/handle/10230/34245?locale-attribute=en)

Per gli studenti non frequentanti:

1)M. Belluati, C. Cepernich, S. Tirocchi (forthcoming 2020), Sociologia della comunicazione e degli ambienti mediali, Milano, Pearson (si consiglia di attenderne l'uscita)

oppure, soltanto in caso di difficoltà di reperimento

S. Bentivegna, G. Boccia Artieri (2019), Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale, Roma-Bari, Laterza.

2) Un libro a scelta tra i seguenti:

C.M. Scarcelli (2017), Digital literacy e giovani. Strumenti per comprendere, misurare, intervenire, Milano, FrancoAngeli

C. A. Scolari (ed.), Teens, media and collaborative cultures. Exploiting teens’ transmedia skills in the classroom, Barcelona, Universitat Pompeu Fabra (disponibile in open access al link: https://repositori.upf.edu/handle/10230/34245?locale-attribute=en)

3) Un libro a scelta tra:

S. Livingstone, Ragazzi online. Crescere con internet nella società digitale, Milano, Vita e Pensiero, 2010

d. boyd, It's complicated. La vita sociale degli adolescenti sul web, Roma, Castelvecchi, 2014

 

For attenders:

1)M. Belluati, C. Cepernich, S. Tirocchi (forthcoming 2020), Sociologia della comunicazione e degli ambienti mediali, Milano, Pearson (si consiglia di attenderne l'uscita)

oppure, soltanto in caso di difficoltà di reperimento

S. Bentivegna, G. Boccia Artieri (2019), Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale, Roma-Bari, Laterza.

 

2) One book to choose among the following:

C.M. Scarcelli (2017), Digital literacy e giovani. Strumenti per comprendere, misurare, intervenire, Milano, FrancoAngeli

C. A. Scolari (ed.), Teens, media and collaborative cultures. Exploiting teens’ transmedia skills in the classroom, Barcelona, Universitat Pompeu Fabra (disponibile in open access al link: https://repositori.upf.edu/handle/10230/34245?locale-attribute=en)

For non attenders:

1)M. Belluati, C. Cepernich, S. Tirocchi (forthcoming 2020), Sociologia della comunicazione e degli ambienti mediali, Milano, Pearson (si consiglia di attenderne l'uscita)

oppure, soltanto in caso di difficoltà di reperimento

S. Bentivegna, G. Boccia Artieri (2019), Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale, Roma-Bari, Laterza.

 

2) One book to choose among the following:

C.M. Scarcelli (2017), Digital literacy e giovani. Strumenti per comprendere, misurare, intervenire, Milano, FrancoAngeli

C. A. Scolari (ed.), Teens, media and collaborative cultures. Exploiting teens’ transmedia skills in the classroom, Barcelona, Universitat Pompeu Fabra (disponibile in open access al link: https://repositori.upf.edu/handle/10230/34245?locale-attribute=en)

3) One book to choose among the following:

S. Livingstone, Ragazzi online. Crescere con internet nella società digitale, Milano, Vita e Pensiero, 2010

d. boyd, It's complicated. La vita sociale degli adolescenti sul web, Roma, Castelvecchi, 2014

Oggetto:

Note

NUOVO AVVISO IMPORTANTE E AGGIORNATO - LEZIONE DEL 12/3 IN STREAMING

Per limitare i disagi relativi alla sospensione delle lezioni dovuta all'emergenza Coronavirus e ora prorogata ulteriormente, gli studenti che intendono frequentare il corso sono pregati di iscriversi nell'apposito spazio.

In accordo con le disposizioni di Ateneo e con le indicazioni fornite dal Dipartimento e dal Corso di laurea, le ore di lezione perse sino a questo momento saranno recuperate in diverse modalità: con presentazioni power point e videolezioni.

I materiali saranno caricati sulla piattaforma MOODLE, nello spazio riservato al corso.

A tal proposito, vi informo che IL CORSO INIZIERÀ GIOVEDì 12 MARZO ALLE ORE 14 e si terrà in streaming "live" attraverso Webex. Questa piattaforma permette all'insegnante di proiettare e spiegare le slide in videoconferenza e agli/alle studenti/esse di fare domande scritte in diretta. Ho scelto questo strumento perché ci sembra quello che più si avvicina a un'interazione d'aula.

Entro giovedì 12 gli iscritti al corso riceveranno tutte le informazioni sia per registrarsi al corso attraverso la piattaforma Moodle, sia per partecipare alla "riunione" tramite Webex.

Per il momento, dunque, confermo il calendario che prevede lezione tutti i giovedì e i venerdì alle ore 14, anche se è molto probabile (quasi certo) che le lezioni dureranno meno di 3 ore, proprio perché prevedono una modalità più "concentrata".

Nel frattempo vi rinnovo il suggerimento di iniziare almeno a sfogliare il manuale di Bentivegna e Boccia Artieri

Tutto questo vale, ovviamente, per chi aveva e ha ancora intenzione di frequentare il corso. Per i non frequentanti, invece, valgono le indicazioni già presenti sulla pagina del corso.

Grazie per la collaborazione

 

 

 

LA FREQUENZA AL CORSO NON E' OBBLIGATORIA

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 16/03/2020 11:47
Location: https://educazione.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!