Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Sociologia della marginalità e della devianza (Savigliano)

Oggetto:

SOCIOLOGY OF DEVIANCE

Oggetto:

Anno accademico 2024/2025

Codice attività didattica
SCF0565
Docente
Daniela Ronco (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Scienze dell'Educazione
Anno
3° anno
Periodo
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD attività didattica
SPS/12 - sociologia giuridica, della devianza e mutamento sociale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento intende presentare i concetti fondamentali della sociologia della devianza e le principali teorie interpretative della disciplina. Attraverso l'analisi delle teorie e di alcune ricerche empiriche sui temi presentati, l'insegnamento si propone quindi di riflettere sulle politiche di prevenzione e contrasto alla devianza e alla criminalità, offrendo in particolare gli strumenti per un'analisi critica dei fenomeni devianti e criminali e delle politiche di controllo sociale. 

The course presents the main notions and theories of the sociology of deviance. The analysis of theories and researches on the topics is aimed at reflecting on the preventive measures and policies against deviance and crime, giving to the students some tools to critically analyse the deviant and criminal phenomena and the social control policies.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Alla fine dell'insegnamento occorrerà dimostrare di padroneggiare i concetti fondamentali e le teorie interpretative della devianza, sapendole collocare nel contesto storico-politico-sociale in cui si sono sviluppate.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Occorrerà essere in grado di applicare quanto appreso riflettendo criticamente sulle politiche di contrasto ai fenomeni devianti e criminali adottati nelle società contemporanee.

Autonomia di giudizio

Lo/a studente/ssa dovrà essere in grado di analizzare criticamene un testo sociologico e di individuare i modelli di riferimento teorici utilizzati dagli autori, anche mettendoli a confronto con modelli interpretativi alternativi.

Abilità comunicative

Attraverso l'insegnamento occorrerà dimostrare di aver acquisito e di saper utilizzare correttamente il linguaggio specifico della sociologia della devianza.

Capacità di apprendimento

L'insegnamento si propone di sviluppare la capacità di comprendere in maniera autonoma e in tutta la loro complessità il significato e gli obiettivi degli interventi di contrasto ai fenomeni devianti.

Knowledge and comprehension ability

At the end of course, the student will handle the main notions and theories to interpret the deviance phenomena, being able to situate them in the specific historical/political/social context in which they have been developed.

Ability to apply knowledge and understanding

The student will be able to apply what learned, in order to critically reflect on the policies implemented to counter the deviant and criminal phenomena in the contemporary societies.

Ability to form independent judgment

The student will be able to critically analyze a sociological text and to identify the theoretical models used by the Author, also comparing them with alternative theoretical models.

Communication skills

The student will show to have achieved the specific language of the discipline and will be able to correctly use it.

Ability to learn

The course is intended to develop the skills of autonomy in understanding the significance and aims of the actions carried out to contrast the deviant phenomena, in all their complexity.

Oggetto:

Programma

Il programma dell'insegnamento si compone di una parte generale e di una parte speciale.

Nella prima parte verranno presentati i concetti fondamentali utilizzati nello studio della devianza (le definizioni di devianza e criminalità, controllo sociale, norma, sanzione) e le teorie interpretative dei fenomeni devianti.

Nella seconda parte gli/le studenti/esse saranno chiamati/e a riflettere sulle politiche di contrasto alla devianza e alla criminalità, con un'attenzione particolare alle connessioni tra la criminalizzazione della marginalità sociale e i tassi di detenzione.

The program is made of two parts.

In the first one, it will present the main notions for the study of the sociology of deviance (the definisions of deviance and crime, social control, norm, sanction) and the theories used to read the deviant phenomena.

In the second part of the course, the student will reflect on the strategies and policies against deviance and crime, with a particular attention on the links between criminalization of social marginality and detention rates.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento prevede 54 ore di lezione (9 cfu) erogate in presenza in aula

Materiale integrativo sarà caricato sulla piattaforma Moodle per chi non potrà seguire le lezioni in aula.

Lessons (54 hours) will be carried out in attendance

Supplementary material will be uploaded on Moodle platform for those students who will not be able to follow the lessons.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame è in forma orale con domande volte a verificare l'avvenuto apprendimento dei concetti e delle teorie, la proprietà di linguaggio e la capacità di analisi critica. I criteri per la valutazione della prova saranno i seguenti: correttezza, chiarezza espositiva, completezza, capacità di analisi critica.

Le modalità con le quali si strutturerà la risposta, la padronanza dei concetti e la loro
esemplificazione, la capacità di argomentare, il livello di approfondimento del tema,
l’utilizzo di un adeguato lessico consentiranno al docente di valutare se e in quale misura
siano stati raggiunti gli obiettivi formativi dell'insegnamento

The exam will consist of an oral test, with questions aimed at verifying the correct comprehension of the concepts and theories, the language accuracy and the critical analysis skills. The evaluation will be formulated through the following criteria: accuracy, appropriate vocabulary, completeness, critical skills.

The methods used to structure the response, the mastery of concepts and their exemplification, the ability to argue, the level of in-depth discussion and the use of appropriate vocabulary will allow the teacher to assess whether and to what extent the educational objectives of the course have been achieved.

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Devianza e criminalità. Concetti, metodi di ricerca, cause, politiche
Anno pubblicazione:  
2019
Editore:  
Carocci
Autore:  
Franco Prina
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

Per tutti/e gli/le studenti/esse il programma d'esame verterà su tre testi: il manuale della parte generale e i due testi della parte monografica.

Parte generale:

- F. Prina (2019), “Devianza e criminalità. Concetti, metodi di ricerca, cause, politiche”, Carocci, Roma.

 

Parte speciale:

- F. Vianello (2020), “Sociologia del carcere. Un'introduzione”, Carocci, Roma.

Un testo a scelta tra:

- P. Allegri (2023), Retoriche rieducative, pratiche penitenziarie e formazione professionale. Una ricerca socio-giuridica nelle carceri italiane, Il Mulino, Bologna.

- S. Anastasia (2022), "Le pene e il carcere", Mondadori Università, Milano.

- D. Ronco (2018), “Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere”, Carocci, Roma.

- G. Torrente (2018), “Le regole della galera. Pratiche penitenziarie, educatori, e processi di criminalizzazione”, L’Harmattan Italia, Torino

- V. Verdolini (2022), "L'istituzione reietta. Spazi e dinamiche del carcere in Italia", Carocci, Roma

Ulteriori materiali didattici potranno essere forniti durante l'insegnamento e messi a disposizione sulla pagina Moodle.

For all students the program will focus on three texts: the manual for the institutional part and the two texts for the monographic part, as described here below.

First part:

- F. Prina (2019), “Devianza e criminalità. Concetti, metodi di ricerca, cause, politiche”, Carocci, Roma.

Second part:

- F. Vianello (2020), “Sociologia del carcere. Un'introduzione”, Carocci, Roma.

One of the following texts:

- P. Allegri (2023), Retoriche rieducative, pratiche penitenziarie e formazione professionale. Una ricerca socio-giuridica nelle carceri italiane, Il Mulino, Bologna.

- S. Anastasia (2022), "Le pene e il carcere", Mondadori Università, Milano.

- D. Ronco (2018), “Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere”, Carocci, Roma.

- G. Torrente (2018), "Le regole della galera. Pratiche penitenziarie, educatori, e processi di criminalizzazione", L’Harmattan Italia, Torino

- V. Verdolini (2022), "L'istituzione reietta. Spazi e dinamiche del carcere in Italia", Carocci, Roma

 

Other didactic materials will be provided during the course and made available on Moodle.

 



Oggetto:

Note

Si consiglia agli/alle studenti/esse di iscriversi all’insegnamento sulla piattaforma Campusnet e sulla piattaforma Moodle, così da ricevere tempestivamente le comunicazioni da parte della docente.

Per eventuali disturbi dell’apprendimento o disabilità, si prega di prendere visione
delle modalità di supporto (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita) e
di accoglienza (https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa) di Ateneo,
ed in particolare delle procedure necessarie per il supporto in sede d’esame
(https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-con-disabilita/supporto-agli-studenti-con-d
isabilita-sostenere-gli-esami)

E’ fortemente consigliata agli/alle studenti/esse Erasmus la frequenza delle lezioni ed è comunque obbligatorio che prendano contatto con il/la docente all’inizio delle lezioni per concordare le modalità di svolgimento dell’esame

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    01/09/2023 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    30/06/2024 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 17/07/2024 22:09

    Location: https://educazione.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!